Addio Rosamunde Pilcher, regina del rosa. E delle serie tv, ispirate ai suoi romanzi

È morta a 94 anni Rosamunde Pilcher, prolifica scrittrice britannica di narrativa rosa. Dai suoi romanzi oltre 120 film per la tv prodotti dalla tedesca ZDF e venduti in tutto il mondo (in onda su Mediaset). Dal suo bestseller più celebre, I cercatori di conchiglie, anche una serie tv con Vanessa Redgrave …

Amori sofferti, osteggiati da parenti o amici, difficoltà da superare e poi il coronamento del sogno. Sono gli ingredienti che hanno caratterizzato da sempre la narrativa di Rosamunde Pilcher, la scrittrice britannica scomparsa il 6 febbraio in Scozia a 94 anni.

Classe 1924, un papà ufficiale di marina e la sua natia Cornovaglia come scenario romantico per le avventure dei suoi protagonisti, Rosamunde fin dal dopoguerra si è imposta come una delle scrittrici di romanzi rosa più prolifiche e di successo, snobbata dalla critica ma osannata dal pubblico.

In totale i suoi libri hanno venduto circa 60 milioni di copie. Di cui svariati milioni, I cercatori di conchiglie, il suo bestseller più noto, anche per via dell’adattamento televisivo con Angela Lansbury nel 1989, a cui sono seguiti una pièce nel 2005, e ancora, nel 2006, una seconda miniserie interpretata da Vanessa Redgrave (nelle foto).

La tv, infatti, ha letteralmente saccheggiato i suoi racconti: dal ’93 ad oggi la ZDF tedesca ha girato oltre 120 film tv tratti dai romanzi di Rosamunde Pilcher, intitolandoli proprio col suo nome a mo’ di indiscutibile marchio di fabbrica. Sono stati venduti in tutto il mondo e in Italia sono in onda sulle reti Mediaset.

La sua ultima opera è del 2000, Solstizio d’inverno. Due anni dopo la regina Elisabetta l’ha nominata Ufficiale dell’ordine dell’Impero Britannico.

Gino Santini

Apprendista

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1