Al via “Mediterraneo Video Festival”. Rassegne doc

Dal 14 al 16 settembre “Mediterraneo Video Festival”, la storica rassegna dedicata al cinema del reale. Appuntamento ad Ascea (Sa) con quattordici documentari provenienti dalle variegate sponde del Mediterraneo …

Quattordici doc per indagare con le immagini il contemporaneo che si affaccia sul mare nostrum. È il programma di Mediterraneo Video Festival, storica rassegna dedicata al cinema del reale, giunta alla sua 21° edizione, sotto la direzione di Maria Grazia Caso.

Il festival in corso dal 14 al 16 settembre ad Ascea (Salerno) propone tra gli altri doc Alalá (Alegría) di Remedios Malvarez Baez, Spagna, il ritratto sociale di un quartiere popolare sivigliano che negli ultimi anni si è trasformato in uno spazio multiculturale, in cui nonostante le difficoltà, la gioia non è mai perduta e il francese, Le temps des forêts di François-Xavier Drouet che, dal Limousin alle Landes, dal Morvan ai Vosgi, racconta il viaggio nel cuore della silvicoltura industriale francese e delle sue alternative. E ancora i corti Finfinfirifinfinfine di Francesco D’Ascenzo su Paolo Villaggio e Broken halos di Cecilia Fasciani sul terremoto dell’Aquila.

Ad assegnare i premi due giurie: quella degli studenti (Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Vallo della Lucania) e quella ufficiale composta da Antonello Carboni e da Elisabetta Pandimiglio, regista e scrittrice che sarà protagonista di un incontro con gli studenti durante la proiezione del film Scuola calcio, del Collettivo Mina, di cui ha curato scrittura, riprese, direzione e supervisione artistica.

il programma completo su www.medvideofestival.net 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1