Bookciak, Azione! 2015 con Salvatores apre Venezia per la stampa

Nella tradizionale “cena per la stampa”, alla  vigilia dell’apertura ufficiale
martedì 1° Settembre alla Villa degli Autori con i Venice Days
insieme al SNGCI grazie a Magda film, Red post production e Film Commission Roma Lazio…

cinepresa-bciak-800

A cena con Gabriele Salvatores tra libri e cinema per l’evento d’apertura delle Giornate degli Autori, un appuntamento conviviale e informale anche per dire buon lavoro alla stampa che inizia la sua maratona veneziana il giorno dopo: è lo scenario che accoglierà quest’anno i vincitori della quarta edizione di Bookciak, Azione! 2015, l’ unico premio nazionale interamente dedicato all’incontro tra cinema e letteratura attraverso i bookciak movies, video ispirati ai romanzi della nostra banca dati www.bookciak.it, una vera miniera di ispirazioni per esprimere gli aspetti emotivi e visionari delle pagine scritte. Un formato del tutto sperimentale e innovativo per il cinema, prossimo ai territori della videoarte, candidato ormai a diventare una vera e propria copertina d’autore per gli ebook

I bookciak movies  vincitori sono stati scelti quest’anno da una giuria presieduta appunto da Salvatores, che Bookciak Azione! ringrazia per la sua preziosa disponibilità con Wilma Labate, Teresa Marchesi e Gianluca Arcopinto, subentrata alla storica, che ci ha accompagnato e sostenuto per tre edizioni, composta da Ettore Scola, Ugo Gregoretti e Citto Maselli che ringraziamo e salutiamo.
Quest’anno tra i libri selezionati come fonte d’ispirazione per i bookciak movies c’è anche una graphic novel, Officina del macello di Elettra Stamboulis e Gianluca Costantini (Eris edizioni), dedicato ad un sanguinoso fatto di cronaca avvenuto durante la Grande Guerra: la decimazione della Brigata Catanzaro, composta da poveri contadini del Sud, passati per le armi a seguito di una rivolta. Gli altri due libri sono L’invenzione della madre di Marco Peano (minimum fax), toccante “viaggio” di un adolescente nella malattia terminale della madre e Le rockstar non sono morte di Valerio Piperata (e/o), divertente commedia su una improbabile rock band di ragazzi romani.

La serata di premiazione è realizzata in collaborazione con le Giornate degli Autori e Sngci (Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani)
con il contributo di Magda Film, Red Post production e Film Commission Roma Lazio.

Gino Santini

Apprendista

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1