Che animazione a Torino. Al via “Cartoons on the Bay” tra Plympton e Ocelot

Al via dal 10 aprile a Torino, “Cartoons on the Bay”, edizione numero 23 del festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi, organizzato da Rai Com. Ospiti di riguardo, l’irriverente Bill Plympton a cui è dedicata una retrospettiva e il francese Michele Ocelot che presenta in anteprima il suo nuovo film, “Dilili a Parigi”. E poi festa grande per i 70 anni di Topolino. In concorso segnaliamo Another Day of Life, regia di Raúl de la Fuente sul celebre reporter polacco Rysard Kapuściński….

“Another Day of Life”, regia di Raúl de la Fuente

Pioggia su Torino questa settimana, almeno a consultare il meteo. Pioggia, anche e per fortuna, di colori, fumetti e cartoon. Grazie alla felice coincidenza di “Cartoons on the Bay” (dal 10 al 14 aprile), edizione numero 23 del festival internazionale dell’animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi, organizzato da Rai Com, e di due mostre parallele (al Museo Nazionale del Cinema e al Juventus Museum), unificate sotto il titolo “Gulp! Goal! Ciak!” (curate da Luca Raffaelli): ovvero fumetti, cinema e sport.

“Cartoons on the Bay”, guidata dal direttore artistico Roberto Genovesi, oltre alla consueta vetrina di mamma Rai che presenta e anticipa le nuove produzioni per ragazzi, è una macchina complessa articolata in mostre, incontri, workshop, masterclass, concorsi (tra questi il pitch-me acchiappa esordienti), premi (i Pulcinella Awards), un po’ di mercato, retrospettive e anteprime. Occasioni che si portano dietro ospiti di riguardo come, in questa edizione, Michele Ocelot e Bill Plympton due celebrati maestri del cinema d’animazione.

Il francese Michele Ocelot porta in anteprima (venerdì 12, ore 18.45 al cinema Ambrosio; nelle sale uscirà il 24) il suo nuovo lungometraggio Dilili a Parigi, avventura parigina di una piccola migrante di fine Ottocento. Nella città dell’esposizione Universale e della Belle Époque, incapperà in una banda di malfattori i Cattivi Maestri che terrorizza Parigi, svaligiando gioiellerie e rapendo bambine. Ocelot che ci ha abituato alla bellezza ed eleganza delle sue animazioni (Kirikù, Azur e Asmar, Principi e Principesse), sfoggia qui la sua sapienza iconografica ritagliando e miscelando immagini da «futuro anteriore»: la Tour Eiffel, le invenzioni futuristiche e quella del cinema, personaggi e capolavori tra arte e letteratura da Renoir a Proust. Facendo balenare su tanta bellezza e ottimismo i corruschi riflessi di un presente segnato dal terrorismo e dalla misoginia.

L’americano Bill Plympton è un campione dell’irriverenza animata. I suoi cartoon, spesso feroci, nei quali la deformazione di umani (Your Face, How to Kiss) e di animali sottolinea paranoie e stupidità, come nel suo Idiots & Angels o nell’esilarante trilogia Guard Dog, Guide Dog, Hot Dog, fino a Hitler’s Folly un mockumentary (finto documentario) in cui la massima ambizione di Hitler non è la conquista militare del mondo ma diventare come Walt Disney. Di Plympton, a Torino, si vedrà una retrospettiva completa e il regista e animatore (fa quasi tutto da solo e artigianalmente) terrà una masterclass (venerdì 12, ore 17 alla Sala Conferenze del Museo Nazionale del Risorgimento) durante la quale svelerà le sue tecniche e il suo segreto: ovvero quel short, cheap & funny che caratterizza il suo lavoro.

A proposito di Walt Disney, “Cartoons on the Bay” non poteva mancare l’occasione per celebrare i 70 anni del settimanale Topolino, con la mostra Storia di una pop star. Celebrazione sostenuta anche dalla recente uscita di un bel volumetto dal titolo La storia del Cinema di Topolino (edito da Panini). Un’altra mostra è dedicata anche al personaggio fantasy Dragonero che da fumetto (Bonelli Editore) sta per diventare serie televisiva.

Tra le chicche del concorso ufficiale dei lungometraggi animati, segnaliamo Another Day of Life, regia di Raúl de la Fuente sul celebre reporter polacco Rysard Kapuściński.

Pre-apertura di Festival con l’anteprima (mercoledì 10, ore 18, Cinema Ambrosio) di Il ragazzo che diventerà re di Joe Cornish e post-chiusura, domenica 14, con una kermesse sportiva, Cartoons Game, tutta da vivere e giocare nella centrale Piazza San Carlo.
Programma, dettagli e molto altro li trovate su www.cartoonsbay.rai.it