Nel 2019 i vecchietti-detective del BarLume “emigrano” in Argentina

Nuova avventura per i vecchietti-detective del “BarLume” nati dalla fortunata penna dello scrittore pisano, Marco Malvaldi. È “Hasta pronto Viviani” (1° gennaio alle 21.15 su Sky Cinema Uno), ambientato per la prima volta in Argentina dove l’allegra brigata corre in soccorso del Viviani. Regia di Roan Johnson…

Tornano su Sky gli arzilli e comici vecchietti-detective del BarLume (Sellerio), nati dalla fortunata penna dello scrittore pisano, Marco Malvaldi. E con l’anno nuovo si vola in Argentina, a Buenos Aires in soccorso del Viviani.

Hasta pronto Viviani, in onda martedì 1° gennaio alle 21.15 su Sky Cinema Uno (anche in 4K HDR per i clienti Sky Q), è ambientato per la prima volta lontano dalle confortevoli strade di Pineta, in un’avventura tra le pampas argentine, dove i vecchini voleranno in soccorso dell’amico di sempre, col volto di Filippo Timi.

Dopo una vita fermi nel paesino toscano, a settant’anni suonati i “bimbi” lasciano l’amato BarLume per volare oltreoceano direzione Buenos Aires. Un viaggio inatteso ma necessario, alla ricerca del Viviani. E mentre il “quartetto uretra” parte all’avventura, la sonnacchiosa stagione estiva di Pineta viene interrotta da un’inspiegabile rapina al BarLume. Una serie di misteri portano a pensare che ciò che accade a Pineta potrebbe essere collegato alla sparizione di Viviani in Argentina. Come al solito, toccherà alla Fusco (Lucia Mascini) capirci qualcosa…

Invariata la formula narrativa e gli interpreti: Alessandro Benvenuti, Atos Davini, Marcello Marziali e Massimo Paganelli. Torna ovviamente anche la Tizi interpretata da Enrica Guidi così come, dopo il loro esordio nel cast delle ultime due storie, ritornano Stefano Fresi e Corrado Guzzanti, nei panni rispettivamente del buffo Beppe Battaglia e di Paolo Pasquali, logorroico e truffaldino assicuratore di origini venete. La regia è di Roan Johnson.

Hasta pronto Viviani è produzione originale Sky realizzata con Palomar.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1