On the Road Film Festival. Il cinema errante si ferma al Detour

Dal 29 novembre al 15 dicembre arriva al Cinema Detour di Roma, la sesta edizione di “On the Road Film Festival”, rassegna internazionale di cinema errante e di frontiera. Opere da tutto il mondo, incontri e approfondimenti. E tra gli italiani Nimble Fingers di Parsifal Reparato, Blue Kids di Andrea Tagliaferri e Happy New Year di Désirée Marianini …

Dal 29 novembre al 15 dicembre arriva a Roma, “On the Road Film Festival”, “festival internazionale di cinema indipendente di viaggio, errante e di frontiera con i suoi itinerari di confine, spaesamenti e derive psico-geografiche”, giunto alla sesta edizione. Sede principale del festival, ideato e autoprodotto dall’associazione Detour con il sostegno della Regione Lazio – Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili, è ancora una volta lo storico Cine Detour (via Urbana 107) nel cuore del rione Monti a Roma.

Titolo della rassegna di quest’anno è un enigmatico “Dark path” (letteralmente Cammino oscuro), che rinvia alle tinte fosche del noir e a temi universali e opposti, ma le cui linee di demarcazione appaiono sempre più indefinite, come la condanna e la salvezza, la prigionia e la fuga, l’isolamento e la vicinanza, il dovere e la libertà.

I film, selezionati tra oltre 400 lavori pervenuti da tutto il mondo, saranno sottoposti al giudizio di due giurie. Presidente della sezione lungometraggi è Marina Lalovic, autrice radiofonica, giornalista e conduttrice di Rai Radio3Mondo. Ne condivideranno le scelte Gea Casolaro, artista visuale, le cui opere sono esposte in tutto il mondo (di recente è stata inaugurata una sua mostra al Museo della Mente di Roma, “Nel corpo della città, Percorsi di inclusione sociale e Trasformazioni urbane”) e Davide Stanzione, critico cinematografico co-fondatore del dizionario di cinema online LongTake.

Nella sezione corti il Presidente è Simone Manetti, regista e sceneggiatore, autore del pluripremiato Ciao Amore Vado a Combattere. Con lui in giuria ci saranno Lucilla Castellano, blogger di viaggi e montatrice, e Vincenzo Scolamiero, artista e docente di pittura all’Accademia di Belle arti di Roma.

Dal 29 novembre al 2 dicembre il concorso internazionale si articola in due sezioni competitive: The Road, con sei lungometraggi, e ShortCuts, con nove cortometraggi. Nei weekend dal 7 al 15 dicembre il cinema ospiterà gli Eventi Speciali. Domenica 9 dicembre, in particolare, sarà presentata la sonorizzazione dal vivo del capolavoro horror giapponese di Kaneto Shindo, Onibaba – Le assassine, a cura di Mike Cooper, musicista e “collagiste” del suono, che improvvisa sulla base del suo nuovo album Tropical Gothic. Venerdì 7 e sabato 15 dicembre sarà la volta di un focus sul cinema basco contemporaneo in collaborazione con Euskara, Dicembre Basco e Txintxua Films, con due anteprime italiane: Oreina (Il Cervo) di Koldo Almandoz, astro nascente della cinematografia basca, e Dantza dell’acclamato danzatore basco, regista e sceneggiatore, Telmo Esnal, che si avvale delle coreografie di Juan Antonio Urbeltz.

Nella sezione lungometraggi saranno presentate tre anteprime assolute per gli spettatori italiani: Our Wildest Dreams, della giovane regista berlinese Marie Elisa Scheidt, Cross del francese Idir Serghine, UltravoKal del regista franco-libanese Christophe Karabache. Tre sono i film in concorso realizzati da giovani promesse italiane: Nimble Fingers di Parsifal Reparato, ambientato ad Hanoi in uno dei siti di produzione industriale tra i più grandi al mondo; Blue Kids di Andrea Tagliaferri, prodotto da Matteo Garrone e interpretato da Fabrizio Falco, Matilde Gioli e della nuova promessa Agnese Claisse, storia “esistenzialista” di un fratello e una sorella; Happy New Year di Désirée Marianini, ambientato in una periferia urbana cinese sommersa dall’incessante rumore dei cantieri.
Sabato 8 dicembre, ZAD! Zona Arte Detour ospita “Poeta de Malagrotta”, con pitture a olio di Daniele Roncaccia. Lo stesso giorno nella sala cinema del Detour saranno proiettati i film vincitori 2018 delle due sezioni in concorso. Venerdì 14 dicembre, infine, si terrà presso la Libreria Pagina 2, Via Cairoli, 63 Roma (ingresso libero) On the Road Film Festival 2018 – Orientalia, selezione di film dall’Oriente.
Qui il programma completo

Carlo Gnetti

giornalista e scrittore

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1