“Picnic a Hanging Rock”, cinquant’anni dopo il mistero prosegue in tv

In onda su Sky Atlantic HD la miniserie “Picnic at Hanging Rock“, dal romanzo di Joan Lindsay, reso celebre dal film-capolavoro di Peter Weir del ’75. Un collegio aristocratico molto severo, una fanciullesca, allegra gita su un calessino, ragazze curiose di tutto che scompaiono nel nulla, morti inaspettate e, ovviamente, tanta suspense …

Cosa accadde quel giorno di S. Valentino del 1900 è ancora un mistero. Così che dopo il capolavoro di Peter Weir del ’75 ora è la tv a rilanciare l’inquietante interrogativo. Picnic at Hanging Rock  (leggi Enzo Lavagnini) diventa una miniserie in cinque serate, tratte anch’esse dal romanzo di Joan Lindsay,  questa volta con Natalie Dormer (Game of Thrones, Hunger Games – la ragazza di fuoco, Rush, Elementary) nel cast.

La miniserie, (in onda dal 5 giugno alle 21.15 su Sky Atlantic HD con due episodi a settimana su Primissime), è ambientata in Australia e racconta il profondo impatto delle sparizioni delle studentesse dell’Appleyard College di Melbourne sulla comunità della cittadina di Woodend. Al centro dela storia, ricorderete, è un collegio aristocratico molto severo, una fanciullesca, allegra gita su un calessino, ragazze curiose di tutto che scompaiono nel nulla, morti inaspettate e, ovviamente, tanta suspense.

Sia i cittadini, sia le autorità inizieranno a indagare su quanto avviene all’interno della scuola e sull’oscuro passato della severa direttrice Appleyard College, Natalie Dormer. Dormer è Hester Appleyard, che comanda col pugno di ferro e con l’obiettivo di formare ragazze che siano pronte a essere mogli fedeli. Dietro questa facciata sicura, però, si nasconde un segreto, un mistero legato alle sue origini.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1