Sirio Luginbühl, un rivoluzionario con la macchina da presa. In mostra

“Sirio Luginbühl: film sperimentali. Gli anni della contestazione” in mostra dal 15 aprile al 15 luglio al palazzo Pretorio di Cittadella (PD). L’esposizione è dedicata al filmmaker veneto scomparso nel 2014 e rappresentante di punta del cinema sperimentale underground degli anni Sessanta e Settanta …

Dalla politica alla liberazione sessuale, dalla lotta di classe al femminismo. E sempre con sguardo attento, malizioso ed ironico. Questo è stato il tracciato artistico di Sirio Luginbühl, il filmmaker (classe ’37, nato a Verona da una famiglia italo-svizzera-croata, scomparso nel 2014 a Padova) alla cui opera è dedicata la mostra “Sirio Luginbuhl: film sperimentali. Gli anni della contestazione”, curata da Guido Bartorelli e Lisa Parolo, che si terrà dal 15 aprile al 15 luglio 2018 al palazzo Pretorio di Cittadella (PD).

Sirio Luginbühl, attento osservatore delle avanguardie internazionali e testimone più che consapevole del suo contemporaneo, rappresenta una figura chiave nel panorama del cinema sperimentale underground e d’artista; nella sua variegata produzione è riuscito a fondere insieme avanguardia, ironia ed erotismo, ricoprendo il ruolo di narratore attento e a volte malizioso della realtà; traducendo in immagini – moderne e provocatorie – alcuni dei temi salienti che hanno caratterizzato il dibattito pubblico degli anni Sessanta – Settanta. In questo senso i suoi film sono lo specchio dello spirito rivoluzionario dell’epoca in quanto riprendono in maniera trasversale i contenuti della contestazione.

La mostra è il frutto di anni di ricerca scientifica sul lavoro di questo personaggio unico, che ha segnato con i suoi lavori la storia del cinema sperimentale italiano e internazionale. L’esposizione inoltre presenterà anche un ricco ciclo di proiezioni di film d’artista e sperimentali dei maggiori artisti internazionali come Andy Warhol, Stan Brakhage, Gerry Schum, il gruppo Fluxus, Paolo Gioli, Michele Sambin. 

Guarda qui il suo lavoro, La congiunzione astrale

Gino Santini

Apprendista

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1