Tutti i premiati delle Giornate degli Autori. Con “Lobo e cao” vincitore del Director’s Award 2022


Dalla luna all’Inghilterra di Georgia Oakley, regista del film Blue Jean (vincitore del Premio del Pubblico) passando per il Libano di Wissam Charaf (Dirty Difficult Dangerous, vincitore del Label Europa Cinemas) e per il Canada di Graham Foy (che con The maiden vince il riconoscimento BNL x Cinema del Futuro) fino all’Isola di San Miguel, nelle Azzorre (Portogallo), dov’è ambientato Lobo e cao, il film di Cláudia Varejão vincitore del GdA Director’s Award 2022.

Il film è stato selezionato tra i 19 in gara scelti dalla giuria composta dai ragazzi europei del progetto 27 Times Cinema, il LUX Audience Award del Parlamento Europeo ed Europa Cinemas, in collaborazione anche con Cineuropa, e presieduta dalla regista e sceneggiatrice Céline Sciamma. Il GdA Director’s Award ha un valore di 20.000 euro: metà destinata al regista, metà al venditore internazionale del film, per aiutarne la circolazione.

Anche il pubblico delle Giornate ha espresso il proprio verdetto attraverso la votazione effettuata ogni giorno al termine delle proiezioni dei film del concorso, nella Sala Perla del Casinò del Lido. Tra i dieci film in concorso Blue Jean di Georgia Oakley ha conquistato il Premio del Pubblico con il 65% delle preferenze.

Ad aprire le Giornate degli Autori 2022, sezione autonoma e indipendente della Mostra del Cinema di Venezia promossa dalle associazioni ANAC e 100autori, è stato come di consueto il nostro premio Bookciak, Azione!