Il giovane cinema italiano nell’arena con Moretti. Torna “Bimbi belli”

Dal 2 al 17 luglio torna “Bimbi belli”, il festival di Nanni Moretti dedicato agli esordi italiani. Una decina di titoli, tra cui due anteprime assolute: “Metti una notte” di Cosimo Messeri e “Beate” di Samad Zarmandili. L’appuntamento nella sua arena romana. E dopo il film il dibattito! …

“Beate” di Samad Zarmandili

I “Bimbi belli” di Nanni Moretti sono cresciuti. E dopo 13 anni sono ragazzini. Da tanto, infatti, dura la rassegna ideata dall’autore di Palombella Rossa per sostenere il cinema italiano più giovane, chiamato a raccolta nella sua arena estiva da 13 edizioni.

Una vera arena dove a film terminato si apre il “dibattito” di morettiana memoria. È lo stesso padrone di casa, infatti, a guidare la conversazione col regista e col pubblico a pellicola terminata. E per molti è questo il vero spettacolo. Tanto che tra i premi della rassegna – assegnati dal pubblico – c’è anche quello al miglior dibattito, oltre che al miglior film, attrice e attore.

Il festival in programma dal 2 al 17 luglio nell’ormai storica arena Nuovo Sacher di Roma – Largo Ascianghi 1 – proporrà dieci titoli, di cui due in anteprima assoluta: Metti una notte di Cosimo Messeri (aiuto di Moretti ne Il Caimano) e Beate di Samad Zarmandili

Tra gli altri film in cartellone, Finché c’è prosecco c’è speranza, adattamento dell’omonimo giallo di Fulvio Ervas per la regia di Antonio Padovan (9 luglio); Hotel Gagarin, felice esordio di Simone Spada (3 luglio); I racconti dell’orso dei due autarchici Samuele Sestieri e Olmo Amato (6 luglio); Il cratere, storia di piccoli riscatti firmata da Luca Bellino e Silvia Luzi (10 luglio); La terra dell’abbastanza, folgorante noir di periferia dei fratelli D’Innocenzo (14 luglio).

Qui l’intero programma

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1