Il cinema che fa storia. Nelle scuole

Tornano i consueti progetti dedicati agli studenti, promossi dalla Regione Lazio, Giornate degli autori, Istituto Luce. I film dei grandi autori per raccontare il nostro paese, riflettere sul passato e sull’attualità. E poi una “caccia al tesoro” alla ricerca dei set più famosi…

Ceravamo-tanto-amati

I film d’autore a raccontare l’Italia del secondo dopoguerra, un focus sui temi della contemporaneità, la storia da una parte, le riflessioni più attuali sulla società dall’altra. Sono questi i grandi temi a cui sono dedicati i progetti scuola del 2016 promossi dalla Regione Lazio. Un’occasione di analisi e considerazioni per gli studenti laziali, con il contributo dei protagonisti del mondo cinematografico, da registi e attori a storici, giornalisti e critici.

Sei film selezionati per i due ambiti separati di storia e società: si va dai grandi nomi del passato ai registi più importanti dell’attuale panorama italiano. Per Cinema&Storia sono stati scelti tre titoli, con i quali si confronteranno gli studenti: Divorzio all’italiana di Pietro Germi, a più di quarant’anni dal referendum, I mostri di Dino Risi, un affresco ironico sull’Italia del “post-boom” e C’eravamo tanto amati di Ettore Scola (nella foto).

Immagine Cofanetti Film

Nell’ambito di Cinema&Società, invece, i film sono Anime Nere, rivelazione di Francesco Munzi a Venezia due anni fa, Mia madre di Nanni Moretti e Il racconto dei racconti di Matteo Garrone, entrambi in concorso all’ultimo Festival di Cannes, oltre all’americano Whiplash di Damien Chazelle, incentrato sul rapporto tra un insegnante di musica e il suo allievo batterista, vincitore di tre premi Oscar 2015.
La grande novità di quest’anno è poi il gioco formativo intitolato “Trova il set”: gli studenti, come in una sorta di caccia al tesoro, andranno alla ricerca delle ambientazioni cinematografiche più celebri.  Oltre ad approfondire i film selezionati con i loro autori, la grande storia e i temi sociali trattati, i ragazzi avranno infatti la possibilità di lavorare alla scoperta del territorio, mettendosi sulle tracce dei grandi film del cinema italiano, esplorandone i luoghi e le ambientazioni. Ogni classe potrà poi costruire un personalissimo percorso tra i film e agli ambienti in cui sono stati girati, per poi raccontarli in un filmato di cui saranno autori, e i migliori lavori verranno premiati in occasione dell’evento conclusivo.
I Progetti per le scuole sono promossi dalla Regione Lazio – Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo, a cura del Progetto ABC Arte Bellezza Cultura con Roma Lazio Film Commission, Giornate degli Autori, Istituto Luce Cinecittà, in collaborazione con Roma Capitale e Casa del Cinema e con il sostegno della Direzione Generale Cinema del Mibact.