La Huppert di Verhoven: il contrario della Donna Oggetto

Il regista di “Basic Instinct” chiude il concorso numero 69 con “Elle”, dal romanzo “Oh…” di Philippe Djian. L’attrice francese nei panni di una donna, non è più subalterna ma dominante, sul lavoro e nei rapporti sessuali, anche di fronte al più vergognoso esercizio del potere maschile: lo stupro. La recensione di Teresa Marchesi sul blog dell’Huffington Post…

e582277a095daf428f3bf82b905b482e

 

 

Che meraviglia la Femmina Alfa di Paul Verhoeven! Che formidabile provocazione piazza la Isabelle Huppert di Elle nel gran finale di Cannes dominando col piglio di un’Ape Regina materie a rischio come lo stupro e le fantasie sadomaso che dai videogiochi rimbalzano sulla vita reale! Il contrario di Donna Oggetto non è contemplato dai vocabolari. Bisogna inventarlo per questo film (continua a leggere su Huffington Post)…