Valeria Golino porta in tv “L’arte della gioia”. Sarà una serie Sky Original


“Ho conosciuto Goliarda Sapienza quando avevo 18 anni sul set di un film di Citto Maselli, lei al tempo stava scrivendo questo libro e io non lo sapevo. Mi sono resa conto che fosse una storia troppo vasta per rimpicciolirla in un film e da subito ho pensato ad una serie tv”.

Valeria Golino spiega così il suo colpo di fulmine per L’arte della gioia, il capolavoro di Goliarda Sapienza su cui sta lavorando per un adattamento televisivo prodotto da Sky Original. La regista di Miele (ispirato A nome tuo di Mauro Covacich, Einaudi) ed Euforia ha scritto la sceneggiatura con Francesca Marciano, Valia Santella, Luca Infascelli e Stefano Sardo.

Le riprese che inizieranno entro l’anno saranno prevalentemente in Sicilia dove la Golino è attualmente impegnata con i sopralluoghi. Il debutto è previsto non prima del 2023 su Sky e Now.

L’arte della gioia è stato considerato a lungo il libro dello scandalo. Rifiutato per vent’anni, con ostinazione, da tutti i grandi editori italiani, finché la Francia ne ha fatto un caso letterario, nel 2005. E, alla fine, Einaudi l’ha pubblicato nel 2008 attivando, finalmente, i riconoscimenti che fino ad allora avevano tenuto in semiclandestinità una delle più grandi scrittici del Novecento.

Leggi l’intervista a Nathalie Castagné la traduttrice francese che ha fatto scoprire il libro di Goliarda Sapienza.