Margaret Atwood “intorno all’umano”. Appuntameno a Triennale di Milano e Naba


Sarà Margaret Atwood, il 10 marzo, l’ospite del terzo appuntamento di Media Explosion. Intorno all’umano, ciclo di incontri presentato da Triennale Milano e NABA (Nuova Accademia di Belle Arti), a cura di Amos Bianchi e Leonardo Caffo.

L’iniziativa – in diretta su Zoom, e successivamente disponibile sul sito e sul canale YouTube di Triennale Milano e NABA – si propone di approfondire quelle che sono le “soglie dell’umano entro lo scenario della contemporaneità”, prevedendo per ogni incontro una lecture o un’intervista di uno degli ospiti, seguite da una sessione di domande e risposte con il pubblico online.

Fin qui hanno partecipato Joanna Zylinska e Stefano Quintarelli, dopo Atwood, sarà il turno di Lev Manovich il 24 marzo.

Protagonista del prossimo appuntamento sarà dunque la grande scrittrice e poetessa canadese che, dopo essere stata più volte candidata al Premio Nobel per la letteratura, nel 2019 ha vinto il suo secondo Booker Prize con I testamenti (Ponte delle Grazie, 2019), sequel del celebre Il racconto dell’ancella (Ponte delle Grazie, 2017), dal quale è stata tratta la serie tv The Handmaid’s Tale (2017), ideata da Bruce Miller.

Margaret Atwood sarà intervistata dagli stessi Bianchi e Caffo, a partire dalla sua visione radicale sulle relazioni contemporanee tra esseri umani e non umani: al centro della discussione saranno  la condizione della donna, i dispositivi digitali e mediali e le tecnologie di potere che governano la vita umana.

Qui per la registrazione per la partecipazione all’incontro.