Premio Zavattini 2020/21: premiazione il 10 ottobre a Roma. Insieme a Bookciak, Azione! 2021

I vincitori del Premio Zavattini. E i vincitori della sezione Memory Ciak del Premio Bookciak, Azione! realizzata in collaborazione con Spi-CGIL e il concorso dedicato al riutilizzo creativo dei materiali d’archivio.

L’ appuntamento si è svolto domenica 10 ottobre 2021, a Roma, presso il cinema Farnese Arthouse (piazza Campo de’ Fiori 56), dalle 11 alle 13 con la presentazione dei tre cortometraggi vincitori del Premio Cesare Zavattini 2020/21 e la consegna dei riconoscimenti ai loro autori, Davide Crudetti, Giovanni Montagnana e Alice Sagrati.

Sono intervenuti il Presidente della Fondazione AAMOD Vincenzo Vita, i rappresentanti degli Enti che hanno sostenuto e collaborato con l’iniziativa, la Giuria, presieduta da Laura Delli Colli e composta da Simone Isola, Patrizia Penzo, Paola Scarnati, i tutor che hanno seguito lo sviluppo dei progetti Luca Onorati, Luca Ricciardi e Adele Tulli, la coordinatrice del Premio Aurora Palandrani e il direttore Antonio Medici.

Nel corso dell’iniziativa, Marina Piperno e Letizia Cortini hanno consegnato la Menzione speciale della Giuria dedicata ad Ansano Giannarelli. Un ulteriore Premio speciale della Giuria è stato attribuito a Marco Scola Di Mambro. È stato anche proiettato il cortometraggio Frammenti di Chiara Capobianco e Mauro Armenante (nella foto), vincitore della sezione “Memory Ciak” del premio Bookciak, Azione!, in collaborazione con la Fondazione Aamod e il Premio Cesare Zavattini.

L’edizione 2020/21 del Premio Cesare Zavattini è un progetto della Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, sostenuta dal Ministero della Cultura – Direzione Cinema, dalla Regione Lazio, dall’Istituto Luce Cinecittà e dal Nuovo Imaie, con la partnership di Home Movies e la collaborazione della Cineteca Sarda, dell’Archivio delle Memorie Migranti, del Premio Bookciak, Azione!, di Deriva Film, di Officina Visioni, di UCCA e FICC. Media partner: Radio Radicale e Diari di Cineclub.