Anna tra le rovine. La nuova serie tv (Sky) di Ammaniti da Ammaniti

 

“Immaginate un mondo dove gli esseri umani vivono quattordici anni come i cani. Alla pubertà un virus nascosto nel DNA si risveglia e tutto finisce. Un mondo di bambini basato su regole semplici, tutto è determinato e tutto è possibile. I piccoli orfani vivono in una Sicilia dove passato e presente sono vestigia del mondo degli adulti e la natura si riprende ciò che è suo”.

Niccolò Ammaniti racconta così il cuore di Anna, la nuova serie creata e diretta dallo scrittore, al suo secondo progetto per la tv, ancora una volta per Sky, dopo Il Miracolo.

“Anna, la protagonista, – prosegue Ammaniti – ha una missione: salvarsi e salvare il fratello. E per farlo immagina un futuro rifiutando le leggi della sopravvivenza e coltivando speranza e memoria dei grandi”.

Anna tratta dal suo omonimo romanzo edito da Einaudi, è sceneggiata dalla stesso scrittore e da Francesca Manieri. A dare il volto alla giovananissima protagonista è Giulia Dragotto, mentre il fratellino è Alessandro Pecorella (nella foto). Producono Sky con Mario Gianani e Lorenzo Mieli per Wildside, parte di Fremantle, in coproduzione con ARTE France e Kwaï.

Queste le prime immagini del set in Sicilia.