Bookciak Legge 2023. Premiazione dei tre libri vincitori il 19 aprile in Campidoglio


 

Si svolgerà il 19 aprile a Roma, in Campidoglio (ore 17, sala del Carroccio) la cerimonia di consegna dei premi della seconda edizione di Bookciak Legge, il concorso letterario che – attraverso Bookciak, Azione! – trasforma in corti i libri dell’editoria indipendente da premiare alla Mostra del cinema di Venezia.

Visto il momento di cambiamenti epocali, guerre e totale incertezza che stiamo vivendo il tema del premio di quest’anno, ideato e diretto da Gabriella Gallozzi, vuole proporsi come augurio per il futuro andando alla ricerca di storie per restare umani.
E in questa direzione vanno i tre titoli vincitori selezionati dalla giuria capitanata nuovamente da Marino Sinibaldi, giornalista, critico letterario e presidente del Centro per il libro e la lettura del MIC, affiancato dal regista Mimmo Calopresti, la sceneggiatrice e regista Silvia Scola e la scrittrice Carola Susani.

Per la categoria romanzi sarà premiato La mia amica scavezzacollo della giornalista e scrittrice milanese Micol Beltramini (Hacca edizioni 2022). Umanissimo incontro tra una ragazza e un’anziana signora; dopo aver scoperto che è un’accumulatrice seriale e che non può più vivere da sola, la aiuta a trovare un posto in una casa di cura e tanti nuovi amici.
Per la categoria poesie è sul podio Sacro e urbano (Gattomerlino 2022) di Isabella Capurso, anche lei milanese, sociologa, scrittrice e pittrice che in questo libro racconta nevrosi contemporanee e prove di umanità, attraverso frammenti in forma libera e stralci epistolari che coesistono nello spazio urbano.
Per la categoria graphic novel, infine, ha vinto Isometria della memoria (Miraggi edizioni 2022) di Davide Passoni, poeta, illustratore e musicista. Una poesia a fumetti in cui la storia e il disegno si inseguono, esplorando la dimensione della memoria come se si trattasse di una macchina del tempo la cui chiave di avviamento sono i ricordi.

Nel corso della premiazione saranno presentati – con un collegamento da remoto – anche gli scrittori finalisti. Per la categoria romanzi Orso Tosco (Nanga Parbat. L’ossessione e la montagna nuda, 66thand2nd) e Alberto Schiavone (Non esisto, Edizioni Clichy). Per la categoria graphic novel Francesco Verso e Pietro Depalma (La nave verde, Future Fiction) e Silvia Righetti (Cervello di gallina, Coconino press-Fandango). E, infine, per la categoria poesie Irene Paganucci con Arianna Papini (La parola è un animale, Edizioni Gruppo Abele) e Lucia Brandoli (Dittico dell’acqua, Industria & Letteratura).

I tre libri vincitori di Bookciak Legge 2023, come di consueto, faranno da traccia ai bookciak, i corti sperimentali di max tre minuti, realizzati da giovani filmmaker (entro i 35 anni) che saranno premiati alla Mostra di Venezia, il prossimo 29 agosto, nell’ambito del tradizionale evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori, in collaborazione con SNGCI e SPI-CGIL.

A portarli sul podio sarà la giuria permanente composta da Wilma Labate, Teresa Marchesi e Gianluca Arcopinto, affiancata da un presidente di giuria (sarà annunciato a fine maggio) nel solco dei grandi nomi che fin qui ci hanno accompagnato: Ugo Gregoretti, Ettore Scola e Citto Maselli appena scomparso, che hanno tenuto a battesimo Bookciak, Azione! nel 2012. Seguiti da Gabriele Salvatores, Daniele Vicari e ancora nomi determinanti del teatro (Ascanio Celestini) della letteratura (Lidia Ravera), dell’arte (Lorenzo Mattotti), della musica (Mannarino) del fumetto (Zerocalcare) e dell’impegno civile (Cecilia Strada). Dopo la prima veneziana i bookciak vincitori andranno in tour tutto l’anno attraverso festival italiani e stranieri.

La premiazione romana sarà accompagnata dalla proiezione di una selezione di bookciak delle passate edizioni. Mentre un breve omaggio-ricordo di Citto Maselli aprirà il pomeriggio cine-lettario. In chiusura la presentazione del romanzo-diario Il volo del pettirosso di Alvise Fretti (edizioni Liberetà) protagonista della sezione Memory Ciak che torna anche quest’anno come felice sinergia con Spi-CGIL, LiberEtà e il Premio Zavattini per rimettere in circolo la memoria attraverso il dialogo tra generazioni.

Tra gli ospiti i giurati Marino Sinibaldi, Mimmo Calopresti, Silvia Scola, Carola Susani, Gianluca Arcopinto, Wilma Labate e Teresa Marchesi. Gli scrittori vincitori Micol Beltramini, Isabella Capurso e Davide Passoni. Giorgio Gosetti Delegato generale delle Giornate degli autori. Laura Delli Colli presidente SNGCI. La presidente della VI Commissione cultura, politiche giovanili e lavoro del Comune di Roma Erica Battaglia e l’Assessore alla cultura del comune di Roma Miguel Gotor. E i tanti amici e compagni di viaggio di Bookciak.

Bookciak Legge è prodotto da Associazione Calipso, Bookciak, Azione! e Bookciak Magazine. Sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura del Mic (CEPELL), in collaborazione con Più Libri più Liberi, FICE e ADEI. Con il patrocinio dell’Assessorato alla cultura del Comune di Roma.
“Bookciak, Azione!” è prodotto da Associazione Calipso, Bookciak Magazine. Col sostegno di MIC, Spi-CGIL e LiberEtà. In collaborazione con Giornate degli Autori, SNGCI, Premio Zavattini, ANAC, Isola Edipo, Premio Solinas, FICC, Nel Blu Studios, Premio Emilio Lussu, Festa di cinema del reale, Le giornate della luce, Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro, Vo-Vf. Traduire le monde, Other Movie Filmfest.