“Diabolik” in anteprima al Noir in Fest. Tra tanto cinema e letteratura


 

Sarà l’atteso Diabolik dei Manetti bros a chiudere il 15 dicembre l’edizione numero 31 del Noir in Fest in corso dal 10 al 15 dicembre a Milano, nella doppia location del Cinema Gloria e del Teatro Filodrammatici e sotto la direzione artistica di Giorgio Gosetti, Marina Fabbri e Gianni Canova (delegato IULM).

Diabolik di Marco e Antonio Manetti sarà nelle sale il 16 dicembre e per l’ocasione l’impredibile ladro nato dalla matita delle sorelle Giussani nei primi Anni ’60 sarà raccontato anche attraverso il podcast di Chiara Tagliaferri, Les diaboliques.

Tanto cinema&letteratura poi a formare un corpo unico nel programma: è il caso di Massimo Donati che debutta come regista in Concorso con Diario di spezie dal suo romanzo o di Donato Carrisi, che presenta il suo nuovo libro mentre sono in corso le riprese del suo nuovo film, Io sono l’abisso.

E ancora Denis Dercourt (Vanishing), Lucile Hadzihalilovic (Earwig) e Fabrice Du Weltz (Inexorable), che giocano sul doppio percorso tra libro e film; di Carlo Lucarelli, Maurizio De Giovanni, Mariolina Venezia, Alex Michailides e lo stesso Guillaume Musso, vincitore del Raymond Chandler Award 2021, il cui lavoro è stato spesso adattato per il cinema e la televisione.