“La paranza dei bambini” in concorso alla Berlinale

I baby boss della camorra raccontati da Roberto Saviano nel suo libro, arrivano alla Berlinale (dal 7 al 17 febbraio), nella versione cinematografica firmata da Claudio Giovannesi. È “La paranza dei bambini” che rappresenterà l’Italia nel concorso. E poi subito in sala dal 13 febbraio  …

L’Italia in concorso alla Berlinale (dal 7 al 17 febbraio) col film tratto dall’ultimo romanzo di Roberto Saviano. Parliamo, infatti, de La paranza dei bambini portato sul grande schermo da Claudio Giovannesi, apprezzato autore di Fiore e Alì ha gli occhi azzurri.

Il film, sceneggiato a quattro mani dal regista e da Saviano, è stato girato a Napoli la scorsa estate e vede nel cast ragazzini presi dalla strada per incarnare nel modo più realistico i piccoli protagonisti. Quelli che sono già stati ribattezzati i figli di Gomorra. Protagonisti del le recenti cronache insanguinate della nuova guerra di camorra e ancora di più quelle giudiziarie con le condanne dei boss bambini. Ragazzini senza tetto né legge che, kalashnikov in mano, sparano ad altezza uomo per imporre il loro potere a Napoli e dintorni per il controllo dello spaccio della droga.

La paranza dei bambini è prodotto da Palomar con Vision Distribution che lo porterà in sala il 13 febbraio.

Qui tutto il programma della Berlinale