Su RaiFiction è (ancora) tempo di letteratura. Da Schätzing a Carofiglio ecco la programmazione


Il palinsesto seriale del 2022\23 offerto da RaiFiction propone per il prossimo anno tanta letteratura che si fa serie. Ce ne sarà per tutti i gusti: dalla commedia al dramedy al poliziesco al biografico.

Tra le novità il tv-movie I libri per cambiare il mondo sull’ascesa dell’editoria italiana che vede Arnoldo Mondadori protagonista, da tipografo a Ostiglia a padre dell’impero Mondadori con sede a Milano dal 1921.

Dai romanzi di Diego de Silva Vincenzo Malinconico – Avvocato d’insuccesso, regia di Alessandro Angelini con Massimiliano Gallo.

Dall’opera dello scrittore Frank Schätzing pubblicata in Italia nel 2005 arriva Il quinto giorno con regia di Luke Watson, Barbara Eder e Philipp Stoelzl. La serie narra le vicende di un pericolo ignoto che nasce dalle profondità del mare e che deve essere combattuto per tornare ad una vita “normale” e dotata di maggiore consapevolezza verso il nostro pianeta, ma la lotta per la sopravvivenza appare impossibile.

Per il connubio commedia e poliziesco ecco il ritorno di due serie ispirate liberamente da romanzi: arriva la nuova stagione di Imma Tataranni – Sostituto procuratore dai libri di Mariolina Venezia e diretta da Francesco Amato e Le indagini di Lolita Lobosco regia di Luca Miniero e ispirata all’omonima serie di romanzi di Gabriella Genisi.

Prendono vita in chiave seriale anche le pagine di Giancarlo Carofiglio e del suo Il Maresciallo Fenoglio (dal romanzo La versione di Fenoglio – I casi del maresciallo Fenoglio). Bari, anni Novanta, il protagonista è chiamato ad indagare su vari contesti criminali lottando per la giustizia.

I romanzi de Il commissario Ricciardi (edito da Giulio Einaudi) di Maurizio De Giovanni divenuti serie dal 2021 sotto la regia di Alessandro D’Alatri, cambiano registro e vedranno Gianpaolo Tescari in testa per la seconda stagione. Continua così la storia di Luigi Ricciardi, commissario di polizia negli anni Trenta a Napoli.

Un ulteriore adattamento è quello del celebre libro di Jules Verne che ha rubato i cuori dei più avventurosi: Il giro del mondo in 80 giorni che porta la firma di Ashley Pharoah e Caleb Ranson con David Tennant (Doctor Who, Good Omens) protagonista.

Thriller è invece Fiori sopra l’inferno ispirata all’omonimo romanzo di Ilaria Tuti. Nuova serie tv con Elena Sofia Ricci nei panni del commissario Teresa Battaglia.

Dal romanzo di Fabio Bonifacci Il giro della verità (edito per Solferino 2020) nasce la trasposizione seriale in Vivere non è un gioco da ragazzi che vedrà Claudio Bisio debuttare in Rai. Bonifacci lavora alla sceneggiatura con Rolando Ravello alla regia. Vedremo la storia di Lele, 17 anni e di come in una notte la sua vita subisca degli stravolgimenti che lo cambieranno per sempre.

Tra le varie serie proposte da Rai attesissima è Friends: The Reunion, uno speciale, diretto da Ben Winston, basato sulla celebre serie Friends (1994-2004).

Non ti pago è un film diretto da Edoardo De Angelis tratto dall’omonima opera teatrale scritta da Eduardo De Filippo nel 1940. È l’ultimo capitolo di una trilogia, preceduto da Natale in casa Cupiello (2020) e Sabato, domenica e lunedì (2021).

Arriva sul piccolo schermo anche Esterno Notte (presentato a Cannes e mini-serie per Rai) di Marco Bellocchio, che riporta sullo schermo una delle pagine più oscure della nostra Storia che ha tenuto con il fiato sospeso per cinquantacinque giorni l’Italia del 1978. Aldo Moro, presidente della DC, viene rapito e tenuto prigioniero dalle Brigate Rosse fino al tragico giorno in cui le speranze della liberazione sono annientate. L’attenzione è rivolta a tutto quello che è accaduto “all’esterno” della prigionia di Moro: Cossiga, Zaccagnini, l’intera DC, la moglie di Moro e papa Paolo VI.