Addio Patricia Millardet, giudice antimafia de “La Piovra”

«Mai un passo indietro», era il sofferto ma indomito epitaffio pronunciato sul cadavere del commissario Cattani (Michele Placido) de La piovra dal magistrato Silvia Conti, interpretata da Patricia Millardet, scomparsa a Roma il 13 aprile a 63 anni per una crisi cardiaca.

La giudice antimafia della Millardet porta avanti la lotta contro Cosa Nostra dalla quarta alla decima stagione (1989-2001, regia di Luigi Perrelli) della seguitissima serie, con cui si guadagna un posto nella storia della televisione italiana e nella memoria di molti spettatori.

Ma l’attrice francese (nata a Mont-de-Marsan, Nuova Aquitania) nella sua carriera annovera anche collaborazioni significative con alcuni grandi nomi del nostro cinema, come Carlo Lizzani (nel film-tv Assicurazione sulla morte, tratto dal romanzo di James Hadley Chase) e i fratelli Taviani, nel lungometraggio Il sole anche di notte (1990, ispirato al racconto di Tolstòj Padre Sergij).

Attiva al cinema e in televisione sino ai primi anni Duemila, Patricia Millardet partecipò a un’altra serie italiana di successo, Il bello delle donne, dove, nella seconda e terza stagione (2002-2003), interpreta il ruolo dell’avvocatessa Angelina Brusa.