“Bella ciao” diventa un doc (Palomar e Rai). In onda a dicembre su Rai1

 

Come canzone di lotta e resistenza, nell’ultimo quarto di secolo, è diventata l’inno di molteplici proteste, dalla primavera araba alle lotte #occupy Usa e #occupy Mumbai, dalla lotta alla globalizzazione alla lotta ai cambiamenti climatici, dai funerali dei vignettisti di Charlie Hebdo alle rivolte in Sudan e ai movimenti di piazza in Libano, in Cile, in Turchia.

Ma è anche diventata un fenomeno tipico della globalizzazione: canzone simbolo della serie Casa di carta, jingle per vendere un prodotto in Messico, musica per promuovere Netflix in Arabia Saudita.

E con oltre un miliardo di visualizzazioni online è la canzone italiana più ascoltata nel mondo negli ultimi anni. Da qui l’idea di raccontare il “fenomeno” ma anche la sua storia. È quello che farà, infatti, Bella Ciao – La storia oltre il mito il documentario coprodotto da Palomar DOC e Rai Documentari e diretto da Giulia Giapponesi.

Il progetto, primo documentario classificato nel bando sviluppo 2020 della Regione Emilia Romagna, verrà ora presentato ufficialmente a Bio to B, il mercato internazionale di Biografilm Festival dedicato al documentario (dal 4 al 14 giugno a Bologna), allo scopo di trovare partner e network televisivi internazionali.

Bella Ciao – La storia oltre il mito andrà in onda il 15 dicembre 2021 su RAI1.