“La ferocia” in testa ai finalisti dello Strega

È il romanzo di Nicola Lagioia, che avevamo già segnalato nella nostra rubrica, il primo classificato della cinquina. Sul podio anche Covacich ed Elena Ferrante. La finale il 2 luglio a Roma…

rubrica_ferocia

Si è conclusa l’altra sera la votazione a Casa Bellonci a Roma con il nuovo sistema di voto a tre preferenze. La Ferocia (Einaudi) di Nicola Lagioia è in testa alla cinquina del Premio Strega 2015. Al secondo posto Mauro Covacich con La sposa (Bompiani) e al terzo Storia della bambina perduta (E/O) di Elena Ferrante, rispettivamente con 157 e 140 voti. Chiudono il gruppo con 123 voti Fabio Genovesi con Chi manda le onde (Mondadori) – già vincitore del Premio Giovani – e Marco Santagata con Come donna innamorata (Guanda), 119 voti.

Quest’anno a presiedere il seggio, per uno spoglio diviso in settimane a partire dal 4 maggio fino ad oggi, è stato Francesco Piccolo, vincitore dell’ultima edizione del Premio Strega. La prima degli esclusi è Clara Sereni con Via Ripetta 155 (Giunti) con 104 voti, anche questo tra i romanzi segnalati nella nostra rubrica. Il vincitore del Premio Strega 2015 verrà annunciato nel Ninfeo di Villa Giulia a Roma giovedì 2 luglio, dalle ore 21.