“La versione di Anita”. Non solo la moglie di Garibaldi in un doc su Rai3 il 20 gennaio


A duecento anni dalla nascita Rai Documentari presenta La versione di Anita, documentario su Anita Garibaldi, moglie del celebre generale e patriota italiano, che andrà in onda il 20 gennaio alle 16.00 su Rai3.

Il docufilm, una coproduzione Land Comunicazioni e Zapata Filmes, ripercorre la biografia della rivoluzionaria e avventuriera da una prospettiva nuova. Racconta la vita di Ana Maria de Jesus Ribero da Silva, nata a Brasile nel 1821 e morta a Mandriole di Ravenna a soli 28 anni, prima del suo incontro con l’eroe dei due mondi, le battaglie combattute in prima linea per la liberazione del Brasile e l’Uruguay, la sua viva partecipazione agli episodi chiave del Risorgimento italiano.

A parlare è la stessa Anita, interpretata dall’attrice Flaminia Cuzzoli, intervistata da Marino Sinibaldi, storico direttore di Rai Radio3 e presidente del nostro premio Bookciak Legge. La sua voce è accompagnata dalle testimonianze di storici ed esperti, dalla pronipote, Annita Garibaldi Jallet, alle studiose, l’italiana Silvia Cavicchioli (Università di Torino) e la scrittrice brasiliana Leticia Wirzchowski, allo storico del Risorgimento Roberto Balzani (Università di Bologna), che aiuteranno a comprendere il periodo storico in cui la donna ha vissuto.

Scritto da Silvia Cavicchioli, Daniela Ceselli, Luca Criscenti, che ne ha curato anche la regia, con il sostegno di Emilia-Romagna Film Commission, La versione di Anita è il ritratto di una donna complessa, ingiustamente messa in ombra dal marito. Una figura femminile che, con i suoi ideali e il suo coraggio, può parlare alle ragazze e ai ragazzi di oggi, aiutandoli a comprendere meglio il presente.