|||| © BOOKCIAK MAGAZINE / TUTTI I DIRITTI RISERVATI

“Un Altro Sguardo”, il cinema che insegna a guardare il mondo. La rassegna di “Fuori le ali”

 

Cinema che racconta la legalità, la violenza sulle donne, l’adolescenza e i rapporti con i genitori, la delinquenza, la libertà, l’ergastolo, la marginalità… È “Un Altro Sguardo”, la rassegna che dall’11 ottobre 2019 al 7 febbraio 2020 coinvolgerà gli studenti del liceo Righi di Roma in una serie di proiezioni e incontri.

Gli argomenti più scottanti della contemporaneità, insomma, visti attraverso gli occhi del cinema dei suoi interpreti, ma anche di intellettuali, magistrati, artisti, che parteciperanno alle tavole rotonde aperte al pubblico

Promuove l’iniziativa insieme alla Scuola d’Arte cinematografica “Gian Maria Volonté”, l’Associazione Culturale “Boncompagni 22” e il Mibac, l’Associazione Culturale Fuori Le Ali, che unisce cineasti, intellettuali italiani e professionisti dello spettacolo che hanno come obiettivo di portare il cinema e i suoi mestieri nei luoghi del disagio sociale, fisico, psicologico, dove diritti civili e la dignità personali sono negati o limitati con l’obiettivo di renderlo modello di cooperazione attiva e strumento artistico e culturale di forazione di coscienza.

Nata nell’ottobre 2017, Fuori le Ali incomincia il suo percorso nell’Istituto Penitenziario Minorile di Airola (BN) nella primavera 2018 – come unico partner del progetto Il Palcoscenico della Legalità, tenuto dal rapper Luca “Lucariello” Caiazzo dell’Associazione TheCo2 – che prosegue nell’IPM di Roma di Casal del Marmo tra giugno e luglio 2018 con il progetto Fare Cinema, portando le maestranze e i professionisti del cinema tra i ragazzi del carcere con incontri settimanali dedicati alle molteplici professioni, prendendo spunto dalla visione comune dei film realizzati da registi, attori, scenografi, montatori.

Centro Culturale “Boncompagni 22”, via Boncompagni 22, ROMA

Modera: Serafino Murri

Venerdì 11 Ottobre 2019 – Ore 17.00: “Adolescenza e fughe”, con Edoardo Albinati (scrittore), Roberto Perpignani (montatore, docente Centro Sperimentale di Cinematografia), Giuseppe Riefolo (psichiatra e psicanalista)

Venerdì 25 Ottobre 2019 – Ore 17.00: “Padri e figli”, con Barbora Bobulova (interprete del film Anche libero va bene), Wilma Labate (regista), Stefano Anastasia (Garante delle persone private delle libertà personali del Lazio e dell’Umbria)

Venerdì 8 Novembre 2019 – Ore 17.00: “L’età dell’anarchia”, con Adriano Aprà (Critico cinematografico), Stefania Parigi (professore ordinario di Cinema Italiano, Roma Tre), Marta Rizzo (autrice, critica), Franco Trevisi (interprete del film Chiedo asilo), Cristiano De André (cantautore)

Venerdì 22 Novembre 2019 – Ore 17.00: “L’età dell’inquietudine”, con Massimo Carlotto (scrittore), Serafino Murri (critico cinematografico e regista), Marco Risi (regista del film Mery per per sempre), Claudio Amendola (interprete del film Mery per sempre)

Venerdì 6 Dicembre 2019 – Ore 17.00: “La donna violata”, con Silvia Scola (sceneggiatrice), Isabella Ragonese (attrice), Donata Francescato (Psicologa di comunità, scrittrice e docente)

Venerdì 17 Gennaio 2020 – Ore 17.00: “Lo Stato latitante”, con Luciana Castellina (politica, giornalista e scrittrice), Giacomo Ebner (magistrato), Agostino Ferrente (regista del film Selfie)

Venerdì 31 Gennaio 2020 – Ore 17.00: “Fine Pena Mai: libertà ed ergastolo”, con Fabrizio Gifuni (attore), Mauro Palma (giurista, Garante Nazionale delle persone private delle libertà personali), Gianni Rufini (Presidente “Amnesty International” Italia), Daniele Vicari (regista)

Casa Del Cinema, Largo M. Mastroianni 1, ROMA

Venerdì 7 Febbraio 2020 – Ore 17:00: “La scuola, il cinema, la vita”, con “Fuori le Ali”: Marta Rizzo, Silvia Scola, Serafino Murri, Roberto Perpignani, Daniele Vicari, Wilma Labate, Mimmo Calopresti, Giuliano Montaldo, Paolo Taviani, Alberto Crespi, (critico cinematografico), Luciana Castellina (politica, giornalista e scrittrice)