A grande richiesta. Tornano le “cineRivoluzioni” dell’avanguardia sovietica

Dal 5 al 7 gennaio, alla Casa del cinema di Roma, torna la rassegna dedicata al cinema dell’avanguardia sovietica nel centenario della Rivoluzione d’ottobre. Tre giorni coi film di Ejzenstejn (“Ottobre” e “Sciopero”), Vertov (“Tre canti su Lenin”), Dovzenko (“Arsenale”). Da non perdere…

 

Lo scorso novembre ha registrato il tutto esaurito. Dunque a grande richiesta si riparte. Stiamo parlando di Il progetto e le forme di un cinema politico a cento anni dalla rivoluzione d’ottobre, titolo – non proprio accattivante – della bella manifestazione dedicata al cinema sovietico delle avanguardie, nel centenaro della Rivoluzione d’ottobre.

Dal 5 al 7 gennaio, la Casa del cinema di Roma, ospiterà proiezioni e presentazioni di quei titoli che hanno fatto la storia del cinema. Da Ottobre e Sciopero di Sergej Michajlovič Ejzenštejn a Tre canti su Lenin di Dziga Vertov. Le pellicole saranno introdotte da docenti, studiosi e critici cinematografici.

La rassegna è promossa da Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico e Fondazione Gramsci.

Qui il programma.

Sulla stessa rassegna leggi anche Tintin e Mr. West nel paese dei bolscevichi. La propaganda pro e contro la rivoluzione di Renato Pallavicini

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1