Il pubblico della Festa di Roma incorona “Il vizio della speranza”

Alla Festa di Roma il pubblico (con Bnl) premia “Il vizio della speranza” di Edoardo De Angelis. Dramma a tinte foschissime nel degrado di Castel Volturno dove la scelta di maternità di una giovane emarginata diventa simbolo di speranza, con tanto di presepe vivente finale e sovraccarico di simbolismi religiosi …

Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis ha vinto il Premio del pubblico Bnl della Festa del Cinema di Roma 2018. Il film, in sala con Medusa dal 22 novembre, è un dramma sovraccarico di simbolismi religiosi sul tema della maternità, ambientato nel degrado assoluto di Castel Volturno.

È qui che vive Maria (Pina Turco) che traghetta donne incinte di colore costrette a vendere i propri figli. Quando si ritroverà incinta lei stessa il suo cinismo lascerà il posto ad un finale di speranza con presepe vivente di emarginati. Perché “la resistenza umana è la più grande delle rivoluzioni”, ha spiegato il regista napoletano tanto lodato per il precedente e sopravvalutato  Indivisibili.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

UA-61906727-1