Il Bardo al cinema? Col teatro di Kenneth Branagh

Per la prima volta in sala, con Nexo Digital, la stagione teatrale della Kenneth Branagh Company. Si comincia in ottobre con due titoli shakespeariani: “Racconto d’inverno” con Judi Dench e “Giulietta e Romeo” con Richard Madden e Meera Syla…

Judi-Dench-and-Kenneth-Branagh-in-The-Winter-s-Tale-401048

Kenneth Branagh sotto casa. Beh, quasi: basta recarsi nei cinema coinvolti dalla stagione Nexo Digital e godersi lo spettacolo, o meglio la stagione teatrale della Kenneth Branagh Company che debutta sul grande schermo a partire dal 18 ottobre con Racconto d’inverno, enigmatica e affascinante tragicommedia shakespeariana sui temi dell’ossessione e del riscatto che avrà per protagonista Judi Dench.

Dopo il lusinghiero successo di Benedict Cumberbatch nell’Amleto di Shakespeare (28mila spettatori in due giorni), l’esperimento “teatro al cinema” continua e si perfeziona, con riprese specifiche per esaltare il rapporto fra i due medium.

L’idea è risultata eccitante e una nuova sfida da intraprendere per Sir Branagh – attore, regista e sceneggiatore – “assorbito” dall’opera del Bardo fin da quando era ragazzo (un segno del destino: folgorato a quindici anni da Derek Jacobi che recita Amleto, decise di fare l’attore e si ritrovò poi a essere diretto da Jacobi stesso nel ruolo del pallido prence).

Branagh, la cui carriera ha oscillato in perfetto equilibrio tra palcoscenico e set, promette grandi cose con un team “di grande esperienza in entrambi i mondi, quello teatrale e quello cinematografico”, i cui risultati, “in particolare nell’esplorazione della magia insista nell’opera di Shakespeare, dovrebbero essere affascinanti”.

La prima stagione della Branagh Theatre Company su grande schermo parte dalle tavole del palcoscenico del Garrick Theatre di Londra e si avvarrà della presenza di star come Judi Dench, Rob Bryden e Lily James. Due gli Shakespeare previsti: Racconto d’inverno, come si è detto sopra) con Dench e Branagh (18 e 19 ottobre), diretto a quattro mani da Sir Kenneth e Rob Ashford e Giulietta e Romeo (con Derek Jacobi nei panni di Mercuzio, Lili James in quelli della nutrice, Richard Madden e Meera Syla nei ruoli protagonisti) in sala il 29 e 30 novembre.

Per il terzo titolo, previsto per il 10 e 11 gennaio 2017, entra nell’obiettivo della cinepresa un classico moderno come The Entertainer di John Osborne, ambientato nelle sale di musica sullo sfondo del dopoguerra britannico. In scena, diretto da Rob Ashford, sempre Branagh affiancato da Jonah Hauer-King, Sophie McShera e – guarda chi si rivede – Greta Scacchi.

Fuori dal programma della stagione di Branagh, la Nexo Digital prevede al cinema anche un altro titolone shakespeariano: Riccardo III con Ralph Fiennes e Vanessa Redgrave. Il cattivo-cattivissimo per eccellenza del teatro a suggello di un anno dedicato ai festeggiamenti per i 400 anni dalla scomparsa del Bardo, sostenuti anche in Italia da un attento British Council.