Bookciak, Azione! torna a Le Giornate della luce. E c’è anche il focus LiberaMente


 

Nuova tappa del tour 2023 del premio Bookciak, Azione! alle Giornate della luce di Spilimbergo, il festival, unico nel suo genere, dedicato ai maestri della fotografia, in corso in Friuli dal 3 all’11 giugno.

Ideata e diretta da Gloria De Antoni, insieme a Donato Guerra, la rassegna ospita come ogni anno una selezione dei bookciak vincitori abbinati ai film in concorso. Tra questi Il periodo di Giulia Di Maggio, Ambra Lupini e Sara Maffi proiettato con Brado di Kim Rossi Stuart; Bad Vibes di Manola Massimo con Ti mangio il cuore di Pippo Mezzapesa; Due case di Beatrice Perego abbinato a Le otto montagne di Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeesh.

Sabato 10 giugno (ore 10 al cinema Miotto) focus sul tema del disagio mentale e del cinema e la letteratura come strumenti per combatterne lo stigama. Per l’occasione sarà proiettato il bookciak Sofia abbraccia il mondo, realizzato dagli utenti del centro diurno Antonino Di Giorgio del Dipartimento di salute mentale della ASL RM1, realizzato nell’ambito della sezione speciale di Bookciak, Azione! 2022, LiberaMente. E il doc di Tino Franco Percepire l’invisibile, realizzato durante la pandemia dagli stessi utenti del centro. Partecipano al focus lo stesso regista, il direttore della fotografia Filippo Genovese e la psichiatra Tiziana Lorini, direttrice UOC Salute Mentale Distretto 15, conduce Gabriella Gallozzi.

Inoltre, sempre sabato 10 giugno, ore 18.30 al cinema Miotto Gabriella Gallozzi presenta al pubblico e agli studenti delle scuole di cinema del premio Bookciak, Azione! 2023.