Bookciak, Azione! arriva a “Le giornate della luce”. In compagnia di “Assandira”



Al via dal 10 giugno le proiezione dei bookciak vincitori 2020 a “Le giornate della luce” di Spilimbergo. Il festival dedicato ai maestri della fotografia, diretto da Gloria De Antoni e Donato Guerra, accoglie anche quest’anno i lavori premiati al nostro concorso cine-letterario, evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori veneziane che poi proseguono in tour tutto l’anno, attraverso un prezioso circuito di rassegne e festival, fino ad arrivare a Parigi.

Giovedì 10 giugno (ore 20.30) al cinema Miotto proiezione de La casa del poeta, realizzato dagli studenti del Primo anno Biennio 2019/2020 LABA – Libera Accademia Belle Arti di Brescia, coordinati dalla docente Alessandra Pescetta, ispirandosi al testo, Gli occhi degli alberi e la visione delle nuvole di Chicca Gagliardo e Massimiliano Tappari (Hacca edizioni, 2016).

Il bookciak è abbinato ad uno dei tre film in concorso, Assandira, il nuovo titolo letterario di Salvatore Mereu con protagonista Gavino Ledda, lo scrittore che ispirò il capolavoro dei Taviani, Padre padrone.

Venerdì 11 (ore 10) sempre al cinema Miotto sarà la volta di Bly di Martina Ghirlanda – Fotografia di Roberta Chiroli, liberamente ispirato al graphic novel Nellie Bly di Luciana Cimino e Sergio Algozzino (Tunuè). A seguire alle 20.30 Isola di Miriam Frosoni,  liberamente ispirato al romanzo Terrapiena di Carola Susani (minimum fax)

La X edizione del Premio avrà la sua prima il 31 agosto come evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori veneziane, con Zerocalcare presidente di giuria.