“Miss Marx” lancia il premio Zavattini. Il 13 giugno al cinema Farnese di Roma


Appuntamento al cinema Farnese Arthouse di Roma il prossimo 13 giugno (ore 11) con la proiezione di Miss Marx di Susanna Nicchiarelli.

Nel film dedicato alla figlia minore del grande filsofo di Treviri sono utilizzati scatti fotografici e sequenze documentarie tratte dagli archivi, relative alle condizioni del lavoro, non solo coeve alla vicenda ma anche proiettate nel Novecento a venire, costruendo così una complessa articolazione di significati in rapporto alla narrazione biografica.

Per questo Miss Marx è stato scelto per accompagnare il lancio della VI edizione Premio Zavattini, concorso rivolto a giovani filmmaker e dedicato al riuso creativo del cinema d’archivio.

Il bando di partecipazione è on line sul sito www.premiozavattini.it e scade il 30 luglio 2021. L’iniziativa promuove un workshop di formazione e sviluppo destinato agli autori di nove progetti di cortometraggio selezionati da una Giuria composta da importanti personalità del cinema italiano.

Al termine del workshop, la stessa Giuria sceglie tre progetti vincitori che, oltre a utilizzare liberamente il materiale filmico dell’Aamod e degli archivi partner, ricevono servizi gratuiti di supporto per la realizzazione dei cortometraggi e la somma di 2.000 euro per ciascun progetto realizzato. Susanna Nichiarelli, tra l’altro, è stata la presidente della Giuria della III edizione.

Partecipano alla presentazione la stessa regista, i produttori del film Marta Donzelli e Gregorio Paonessa, il direttore del Premio Zavattini Antonio Medici e il Presidente della Fondazione Aamod Vincenzo Vita.

Il premio Zavattini è partner della sezione dedicata alla memoria del Premio Bookciak, Azione! 2021.