Storia di virus e macchine del fango. Il nuovo film di Costanza Quatriglio su Ilaria Capua


Avrà il volto di Anna Foglietta la protagonista del nuovo film di Costanza Quatriglio, Io,trafficante di virus ispirato all’omonimo libro di Ilaria Capua (Rizzoli 2017) in cui la virologa di fama internazionale ed ex parlamentare racconta in prima persona la sua “storia di scienza e di amara giustizia” come recita lo stesso titolo per intero.

L’ingiustizia è quella subita dalla pluripremiata scienziata riconosciuta da tutta la comunità scientifica che qualche anno fa scopre dai giornali di essere indagata, lei che ha dedicato la vita a combattere malattie ed epidemie, per un presunto traffico di virus e vaccini. Un’accusa vergognosa, preceduta da una campagna stampa infamante e risolta dopo anni in un proscioglimento.

Oggi Ilaria Capua dirige un centro di ricerca di eccellenza dell’Università della Florida. Una scelta sofferta, fatta per proteggere la famiglia e il suo lavoro dopo essere rimasta incagliata nei paradossi della giustizia che ha raccontato in questo libro.

Una storia difficile da raccontare, dunque, ma certamente nelle corde di Costanza Quatriglio che da subito ha saputo legare il suo cinema ai temi civili e di denuncia.

Io,trafficante di virus è prodotto da Picomedia srl e sarà girato in Trentino, col sostegno del Film Fund della film commission.