Dal drive-in di Cinecittà alle arene in piazza. Cinema all’aperto per tutti per la ripartenza


Dopo appena un mese dalla riapertura delle sale, rimaste vuote per oltre tre mesi, si inaugura finalmente anche la stagione delle arene estive. La quarantena si è tradotta per il pubblico in voglia di cinema, proprio per questo sono aumentate le rassegne pubbliche, anche tornando a vecchi classici di grande fascino come il drive-in. Tutto, ovviamente, in totale sicurezza.

A Bologna torna “Sotto le stelle del cinema”, la tradizionale programmazione curata dalla Cineteca di Bologna. Si aprirà il 4 luglio e avrà ben due arene: la prima in piazza Maggiore e la seconda in via Raffaello Sanzio. Si potrà prenotare fino a quattro posi sia online che fisicamente e assistere muniti di mascherina. Film d’apertura: The forgotten front di Paolo Soglia e Lorenzo K. Stanzani, dedicato alla Resistenza di Bologna, presentato da Alessandro Bergonzoni.

A Roma al via, non senza polemiche, il “Cinema in piazza” dei Ragazzi del Cinema America. Il programma non è stato ancora definito con precisione, complice lo scontro degli ultimi giorni con i distributori. Alcuni film sono però già sicuri di rientrare nella programmazione delle tre arene (San Cosimato, Ostia e la Cervelletta), tra cui La bella vita di Paolo Virzì, che il 3 luglio darà il via all’intera rassegna, preceduto da un incontro con regista e cast. Anche in questo caso sarà necessario prenotarsi preventivamente online (qui).

A Torino l’Associazione Nazionale Museo del Cinema rilancia “Un’estate al cinema – Barriera è casa mia”, progetto che ha ormai sette anni di esperienza. Quest’anno sarà solo la Piccola Arena a trasmettere la programmazione, in modalità silent movie per non disturbare le abitazioni circostanti. Una dimensione quasi familiare, rimarcata anche dalla possibilità di lasciare il biglietto sospeso. La rassegna si inaugurerà il 6 luglio con La luna su Torino di Davide Ferrario, proiettato alla presenza del regista.

A Milano torna invece “AriAnteo”, con ben tre arene (Palazzo Reale, Chiostro dell’Incoronata e Triennale). La rassegna è iniziata il 15 giugno con L’ufficiale e la spia di Roman Polanski e continuerà per tutta l’estate, coinvolgendo anche le città di Monza, Cremona e Treviglio. Nel capoluogo lombardo sarà inoltre possibile assistere dal vivo agli spettacoli di alcuni comici di Zelig.

A Napoli l’Arena Modernissima ha dato il via a due sale all’aperto presso la ex Base Nato di Bagnoli. I due schermi hanno iniziato la loro programmazione il 26 giugno, il primo con Cena con delitto di Rian Johnson e il secondo con Favolacce dei fratelli D’Innocenzo. La programmazione è in continuo aggiornamento.

Infine, dopo che se ne era tanto parlato durante il lockdown, tornano i drive-in. In molte parti d’Italia sono stati infatti allestiti spazi per consentire un grande afflusso di macchine e permettere la visione di vari film. È stato fatto anche a Cinecittà, la “fabbrica dei sogni” romana aprirà il suo “Sunset Drive In” a partire dal 3 luglio, con il mitico Flashdance.