La “Siccità” secondo Paolo Virzì (Archibugi, Giordano, Piccolo). Al via le riprese del nuovo film

 

Una Roma assetata, dove non piove da più di tre anni. È il punto di partenza di Siccità, il nuovo film di Paolo Virzì le cui riprese sono appena iniziate nella capitale. “La mancanza d’acqua stravolge regole e abitudini. Nella città che muore di sete e di divieti si muove un coro di personaggi, giovani e vecchi, emarginati e di successo, vittime e approfittatori. Le loro esistenze sono legate in un unico disegno beffardo e tragico, mentre cercano ognuno la propria redenzione”.

Un soggetto, insomma, nelle corde più tradizionali del regista livornese che lo firma con Paolo Giordano. Mentre alla sceneggiatura, oltre allo scrittore de La solitudine dei numeri primi, si aggiungono Francesca Archibugi, Francesco Piccolo e lo stesso Virzì.

Nel cast, in ordine alfabetico, Monica Bellucci, Emanuela Fanelli, Elena Lietti, Vinicio Marchioni, Valerio Mastandrea, Gabriel Montesi, Silvio Orlando, Claudia Pandolfi, Tommaso Ragno, Diego Ribon, Sara Serraiocco, Max Tortora.

Siccità è prodotto da Mario Gianani e Lorenzo Gangarossa per Wildside, società del gruppo Fremantle, e Vision Distribution.

Il film uscirà al cinema, distribuito da Vision Distribution.