La Sardegna e Tonino Guerra, una rassegna per il centenario

Tonino Guerra e Michelangelo Antonioni.

La Sardegna rende omaggio a Tonino Guerra, nell’anno del centenario dalla nascita. La Casa della cultura di Monserrato ospiterà una rassegna in due cicli per celebrare questo personaggio fondamentale non solo del cinema e della letteratura, ma della cultura italiana in generale.

Si intitolerà “Tonino Guerra, scrittore per il cinema”, una scelta che riesce a far coesistere le sue due sfaccettature: quella prettamente letteraria e quella invece cinematografica. Il primo ciclo si terrà all’aperto dal 21 luglio al 23 settembre e prevederà non solo proiezioni di film ma anche svariati incontri.

Il secondo invece, ugualmente composto da proiezioni e da contributi critici per raccontare e spiegare l’importanza di Tonino Guerra, si terrà in teatro dal 7 ottobre al 9 dicembre. Per entrambe le tranches, in ogni caso, l’ingresso sarà libero.

Nel corso dell’intera rassegna verranno proiettati 21 film a cui Guerra contribuì soprattutto come sceneggiatore. Ad aprire il ciclo sarà un cortometraggio firmato da Elio Petri, Santarcangelo di Romagna. Nasce un campione del 1953, sua prima sceneggiatura. Sono previsti inoltre interventi di Piero Spila, Michele Guerra, Anton Giulio Mancino, Giorgia Bruni, Diego Cavallotti, Franco Montini e Gabriella Gallozzi.

Tra i 21 titoli previsti figurano ovviamente grandi capolavori del cinema italiano e internazionale, a riprova dell’importanza di Guerra: Deserto rosso (il 5 agosto) e Zabriskie Point (il 19 agosto) di Michelangelo Antonioni, La notte di San Lorenzo dei fratelli Taviani (il 23 settembre), Nostalghia di Andrej Tarkovskij (il 7 ottobre), E la nave va (il 21 ottobre) e Ginger e Fred (il 28 ottobre) di Federico Fellini. Un’opportunità rara, in questi tempi di streaming, per poterli vedere sul grande schermo e con l’introduzione e la spiegazione di critici e studiosi.

L’iniziativa è organizzata dal “Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Tonino Guerra” composto da Guido Conti, Patrizia Masala, Daniela Marcheschi, Alessandro Macis e Roberto Chiesi (istituito con decreto del Ministro per i Beni culturali e per il Turismo il 28 novembre 2019), in sinergia con l’associazione Hermaea di Cagliari, il Comune di Monserrato e la Regione Autonoma della Sardegna con la collaborazione di diverse Università, Centri studi, associazioni culturali e media partner, tra cui queste nostre pagine web.