Pesaro FIlmFest con Franco Maresco, Luca Guadagnino, Ficarra e Picone. E c’è anche Bookciak

La Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro in programma dal 14 al 22 giugno raggiunge il traguardo della 60esima edizione e coincide con le manifestazioni legate a Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024.

Sotto la direzione di Pedro Armocida la Mostra propone come evento speciale sul cinema italiano, dopo le scorse edizioni con Liliana Cavani, Mario Martone e Giuseppe Tornatore, un doppio momento: uno dedicato a Ficarra e Picone, presenti in Piazza domenica 16 giugno per incontrare il pubblico e presentare L’ora legale, e uno a Franco Maresco.

In collaborazione con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e grazie a Medusa Film e a Tramp Ltd., da venerdì 14 a domenica 16 giugno verranno presentati tutti i film diretti da Ficarra e Picone. A seguire una selezione, con la collaborazione di Ila Palma e Dream Film, di quelli che Franco Maresco ha realizzato al di fuori della coppia con Daniele Ciprì. Oltre alla retrospettiva, la Mostra ospiterà una tavola rotonda alla presenza degli autori (Ficarra e Picone il 16 giugno, Franco Maresco il 21 giugno)) con la presentazione dei due volumi monografici della collana Nuovocinema di Marsilio.

Un sentito omaggio sarà dedicato alla memoria di Adriano Aprà, critico cinematografico e operatore culturale tra i più influenti degli ultimi decenni che tra le numerosissime attività è stato anche direttore della Mostra dal 1990 al 1998.

Tra le proiezioni speciali Gli elefanti, un corto di Antonio Maria Castaldo, già autore di un bel ritratto doc di Patroni Griffi (Metti, una sera a cena con Peppino) che qui si rivolge ad un mondo che conosce in prima persona, quello dei Vigili del fuoco e della carica umana e solidale impiegata in ogni salvataggio.

Emergency, che quest’anno celebra 30 anni di impegno umanitario, dal 2021 è Charity Partner della Mostra e domenica 16 giugno presenterà in Piazza del Popolo Uomo in mare, video realizzato da Emergency in collaborazione con Ogilvy e diretto da Igor Borghi. Dal 2014, sono state più di 28mila le vittime nel Mar Mediterraneo, che continua a essere un cimitero: Uomo in mare è una favola distopica per ricordare che il lavoro della flotta civile è fondamentale per non rimanere a guardare.
Atteso ospite per la chiusura del festival, sabato 22 giugno, sarà Luca Guadagnino, per ricevere il Premio speciale per l’edizione numero 60 e per Pesaro Capitale Italiana della Cultura 2024.

Anche per questa edizione si rinnova la partnership col premio Bookciak, Azione! Il 19 giugno ore 10 a Palazzo Gradari, Gabriella Gallozzi presenterà insieme a Pedro Armocida i bookciak vincitori della XII edizione del concorso cine-letterario, premiati al festival di Venezia dal presidente di giuria Nichi Vendola.