Gianni Amelio premiato a Cagliari. Con retrospettiva-omaggio (da novembre a dicembre)


 

Sarà Gianni Amelio a ricevere quest’anno il premio alla carriera L’Alambicco. Un riconoscimento, che sarà consegnato a Cagliari il 29 dicembre, ad un grande autore da sempre fine indagatore dei rapporti umani e familiari. Un cinema fatto di coraggio e dolore, spesso metafora e cura del vuoto paterno che da sempre ne contraddistingue la sua voce.

Sarà l’occasione per portare in Sardegna una ricca selezione dei suoi più grandi successi cinematografici e televisivi. Una retrospettiva dal titolo “La leggerezza dello sguardo. Il cinema di Gianni Amelio” dal 20 novembre al 28 dicembre, che accompagnerà il regista calabrese per le vie della città sarda. Un modo per scoprire il suo lavoro dalle origini, col primissimo La Morte a lavoro, film per la televisione del 1978, e di Colpire al cuore del 1983 nella giornata inaugurale della rassegna.

Ci sarà anche spazio per un Amelio letterario, che ha cercato in alcuni suoi film di far dialogare a distanza cinema e letteratura. Laureato in filosofia spesso si è permesso anche il coraggio di “abbandonare” il cinema per la scrittura: come nel suo ultimo romanzo Padre Quotidiano (Mondadori) che riporta alla luce l’affidamento del figlio avvenuto sul set del film Lamerica, che verrà riproposto il 21 novembre.

Un dialogo cineletterario sarà approfondito coi suoi film: Porte aperte del 1990, tratto dall’omonimo romanzo di Sciascia (21 novembre), Il primo uomo del 2011 (15 dicembre) ispirato al capolavoro postumo di Camus; La stella che non c’è ispirato con grande libertà a La dismissione di Ermanno Rea (5 dicembre) e il suo penultimo titolo La tenerezza del 2018 tratto dal libro del napoletano Lorenzo Marone La tentazione di essere felici (Einaudi) in chiusura di rassegna, il 28 dicembre.

L’intera manifestazione terminerà il 29 dicembre con il concerto omaggio, per piano solo, del maestro Romeo Scaccia, a cui seguirà la consegna del premio al regista nella sala Castello dell’Hotel Regina Margherita.

Bookciak Magazine è media partner della rassegna.