Napoli Film Festival, tra cinema e letteratura, cominciando da Elena Ferrante

Sette giorni di cinema e letteratura, dal 25 settembre al 1°ottobre, porteranno al Napoli Film Festival oltre un centinaio di titoli, tra cui molti adattamenti. Tra i più attesi l’anteprima di “Ferrante Fever”, il documentario di Giacomo Durzi dedicato alla misteriosa scrittrice della quadrilogia, L’Amica Geniale

Cristiana Capotondi, Sergio Castellitto, Margaret Mazzantini, Edoardo De Angelis, Massimiliano Gallo e Lou Castel  saranno i protagonisti della 19esima edizione del Napoli Film Festival, diretto da Mario Violini, che si svolgerà dal 25 settembre al 1 ottobre 2017.

Sette giorni a tutto cinema con 128 proiezioni e tanta letteratura. A cominciare dall’anteprima nazionale di Ferrante Fever, il documentario dedicato al mistero di Elena Ferrante, l’autrice della quadrilogia L’Amica Geniale che ha conquistato il mondo, presentato dal regista Giacomo Durzi (29 settembre ore 21:30) e l’anteprima napoletana di Hans Werner Henze – La musica, l’amicizia, il gioco, il documentario di Nina di Majo su uno dei più grandi compositori del XX secolo e la sua fuga negli anni ’50 tra Napoli e Ischia (30 settembre ore 19).

Dopo il successo di critica e pubblico, da Venezia alle sale, del cartoon Gatta Cenerentola i registi Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone saliranno in cattedra venerdì 29 settembre (ore 10 al Cinema Hart), per uno dei cinque appuntamenti di “Parole di Cinema”, la sezione mattutina dedicata agli studenti degli istituti superiori napoletani.

Sarà l’incontro con l’attrice Cristiana Capotondi a inaugurare il festival lunedì 25 settembre (ore 21,  Cinema Hart) a cui seguirà il film 7 minuti di Michele Placido, dalla pièce di Stefano Massini, con protagoniste 11 operaie che cercano di salvare dal licenziamento 200 loro colleghe.  Nella sezione extra “Gli invisibili” due importanti adattamenti: Una vita di Stéphane Brizé da Guy de Maupassant e Riparare i viventi di Katell Quillévéré dall’omonimo romanzo di Maylis de Kerangal.

Seguiranno gli incontri con l’attore Lou Castel e il regista Pierpaolo De Sanctis che presenteranno A pugni chiusi, il documentario sulla parabola artistica ed esistenziale di un artista che è diventato​ il volto simbolo del cinema di Bellocchio, Cavani e​ Samperi (martedì 26 settembre), Massimiliano Gallo presenterà Veleno, il dramma civile sulla Terra dei Fuochi che lo vede protagonista insieme a Luisa Ranieri (mercoledì 27 settembre). Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini che incontreranno il pubblico sabato 30 settembre, a seguire la proiezione del loro ultimo film, Fortunata, con Jasmine Trinca miglior attrice al Certain Regard di Cannes 2017. Nella sezione Nuovo cinema Italia segnaliamo Le terre rosse – I dimenticati della storia di Giovanni Brancale (29 settembre ore 18.15). Film ispirato al romanzo Il Rinnegato dello scrittore lucano Giuseppe Brancale e all’autobiografia del brigante Carmine Crocco.

Leggi qui il programma completo.