Facciamo Bookciak! Pomeriggio di cine-visioni a Più libri più liberi col lancio di Bookciak, Legge 2023

Appuntamento sabato 10 dicembre (ore 15) ospiti del Centro del libro e la lettura (sala CLL) nell’ambito di Più libri più liberi, per presentare il meglio di Bookciak, Azione!, con una selezione dei bookciak vincitori. E presentare la nuova edizione di Bookciak, Legge in cerca di “storie per restare umani”. Con noi tantissimi ospiti: Giorgio Gosetti, Laura Delli Colli, Costanza Quatriglio, Antonietta De Lillo, Silvia Scola, Mimmo Calopresti, Gianluca Arcopinto, Orso Tosco, Teresa Marchesi, Marino Sinibaldi …

 

Sabato 10 dicembre ore 15.00, ospiti del Centro del libro e la lettura (sala CLL) nell’ambito di Più libri più liberi, presentiamo il meglio di Bookciak, Azione!, premio cine-letterario nato nel 2012 da un’idea di Gabriella Gallozzi e tenuto a battesimo da grandi padri del nostro cinema – Ugo Gregoretti, Citto Maselli ed Ettore Scola – come evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori alla Mostra del Cinema di Venezia.

È qui che da 11 anni, in collaborazione con SNGCI, si premiano i bookciak: corti sperimentali realizzati da giovani filmmaker e ispirati a romanzi, poesie, graphic novel di autori italiani dell’editoria indipendente. Libri selezionati attraverso il neonato Bookciak, Legge, concorso nel concorso che premia tre titoli tra le proposte degli editori presenti a Più libri più liberi, incoronati dalla giuria capitanata da Marino Sinibaldi.

Gabriele Salvatores, Ascanio Celestini, Daniele Vicari, Lidia Ravera, Lorenzo Mattotti, Mannarino, Zerocalcare, Cecilia Strada sono stati i presidenti di giuria di Bookciak, Azione! che in questi 11 anni hanno premiato i boookciak, affiancati dalla giuria permanente composta dal produttore indipendente Gianluca Arcopinto, dalla regista Wilma Labate e dalla critica cinematografica Teresa Marchesi.

Per l’occasione saranno presentati agli editori una selezione doc di bookciak: Bly di Martina Girlanda ispirato al graphic novel Nellie Bly di Luciana Cimino e Sergio Algozzino (Tunuè, 2019). Una storia di emancipazione femminile e coraggio negli Usa di fine Ottocento, dedicata alla pioniera del giornalismo investigativo sotto copertura. Il bookciak rivisita il racconto con grande originalità sui ritmi del teatro-danza. Premiato nel 2020 dal presidente di giuria Mannarino.

Leda di Orso Tosco ispirato all’omonimo graphic novel di Sara Colaone, Francesco Satta, Luca de Santis (Coconino Press, 2016): biografia a fumetti di Leda Rafanelli tipografa e scrittrice anarchica e mussulmana che ha fatto impazzire il pittore Carlo Carrà e il giovane socialista Benito Mussolini. Il bookciak ne restituisce la storia utilizzando una particolare tecnica di collage nell’acqua e un testo straordinario firmato dallo stesso filmmaker che in questi ultimi anni si è affermato come talentuoso scrittore e poeta (Aspettando i naufraghi, London Voodoo, Figure amate). Premiato nel 2017 dal presidente di giuria Daniele Vicari.

Shqiperia ime di Michele Stella, Antonio Conte, Camillo Sancisi (studenti del CSC sede Lombardia, tutor Alessandra Pescetta) ispirato ai racconti Dal tuo terrazzo si vede casa mia di Elvis Malaj (Racconti Edizioni, 2017) giovane scrittore albanese (classe 1990) residente a Padova che scrive in italiano. Dodici storie che ci mettono di fronte alle difficoltà della convivenza, tra ironia e malinconica comicità. Perché l’Albania e l’Italia sono vicine, separate solo da un braccio di mare, che alle volte diventa un oceano. Il bookciak è un mix sperimentale di animazione. Premiato nel 2018 dalla presidente di giuria Lidia Ravera.

Due case di Beatrice Perego (CSC sede Sicilia) liberamente ispirato al graphic novel Sindrome Italia. Storia delle nostre badanti di Tiziana Francesca Vaccaro e Elena Mistrello (BeccoGiallo edizioni, 2021). Un fumetto dedicato alle difficili vite delle donne migranti dell’Est Europa impiegate in Italia come assistenti familiari, divise tra due mondi. Il bookciak, attualizzando il racconto al conflitto in Ucraina, offre un delicato ritratto privato: il nonno della regista – allieva di Costanza Quatriglio al CSC sede Sicilia – scomparso durante le riprese e il suo badante ucraino atteso a sua volta dai familiari a casa. Premiato nel 2022 dalla presidente di giuria Cecilia Strada.

Isola di Miriam Frosoni ispirato al romanzo Terrapiena di Carola Susani (minimum fax 2020): una favola nera nella Sicilia dei ’70, tra infanzie negate, realismo magico e sogni di libertà. Il bookciak è una animazione realizzata con tecnica pittorica da una giovanissima artista allora appena 18enne. Premiato nel 2021dal presidente di giuria Alessandro Mannarino.

Guardare attraverso di Lorenzo Vitrone ispirato al libro di poesie Pesci di vetro di Sergio Oricci (Gattomerlino 2019). Ritratto di un autore da giovane che in cento scintillanti flash poetici ricompone con leggerezza il puzzle di una vita pesante, segnata dal disagio mentale. Il bookciak mette in scena, come in un documentario, semplicemente rubando al reale, lo sguardo ironico e tagliente dell’autore. Premiato nel 2021 dal presidente di giuria Zerocalcare.

Al termine delle proiezioni sarà annunciata la giuria di Bookciak, Legge 2023: presieduta da Marino Sinibaldi, affiancato dal regista Mimmo Calopresti, dalla sceneggiatrice e regista Silvia Scola e dalla scrittrice Carola Susani. I nuovi giurati subentrano a quelli dell’edizione 2022: la regista Antonietta De Lillo, la scrittrice Laura Pugno e Rossana Rummo già direttore generale al Mibac e di importanti istituzioni culturali italiane.

Visto il momento di cambiamenti epocali, guerre e totale incertezza che stiamo vivendo, il tema di questa edizione del premio vuole proporsi come augurio per il futuro cercando e condividendo storie per restare umani.

Gli editori sono quindi invitati a proporre – entro il 20 dicembre – un proprio titolo inerente questo tema pubblicato negli ultimi mesi del 2022 o in uscita nei primi mesi del 2023, per le seguenti categorie: romanzi, graphic novel, poesie/racconti.

La giuria di Bookciak, Legge premierà un titolo per ciascuna categoria, per un totale di tre libri. Saranno questi tre ad ispirare i bookciak della XII edizione di Bookciak, Azione! che avrà la sua prima il 29 agosto come tradizionale evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori in collaborazione con SNGCI.

Dopo la prima veneziana i bookciak premiati prenderanno il largo: andranno in tour nel corso dell’anno 2023 in un prezioso circuito di festival (Premio Solinas, Festival Premio Emilio Lussu, Festa di Cinema del Reale, Le Giornate della Luce, Pesaro Film Festival, Cinema d’iDEA) per approdare poi a Parigi alla rassegna letteraria Festival Vo-Vf. Traduire le monde e all’OtherMovie Festival di Lugano.

Tra gli ospiti Giorgio Gosetti, Delegato generale delle Giornate degli Autori; Laura Delli Colli presidente SNGCI; i giurati del premio Bookciak, Azione! Gianluca Arcopinto e Teresa Marchesi; i giurati di Bookciak, Legge Antonietta De Lillo, Mimmo Calopresti, Silvia Scola; Costanza Quatriglio, direttrice artistica del CSC sede Sicilia, i cui allievi sono tra i vincitori di questa ultima edizione del premio; Orso Tosco scrittore, sceneggiatore e tra i vincitori del concorso; Gabriella Gallozzi ideatrice e direttrice del premio; Marino Sinibaldi presidente del Centro per il libro e la lettura del MIC e presidente di giuria di Bookciak, Legge.